Nucleotide - biochimica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 05-09-2013 Revisionato il 05-09-2013
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Un nucleotide è una molecola formata da una base (purinica o pirimidinica), uno zucchero, che può essere un ribosio o un deossiribosio e un fosfato. I nucleotidi sono, per questa ragione, del nucleosidi con l'aggiunta di almeno un gruppo fosfato.I nucleotidi, difatti, presentano da uno a tre gruppi fosfato legati al (deossi-)ribosio.

I nucleotidi furono scoperti nella seconda metà del XIX secolo da Miescher e da Altmann, attraverso l'isolamento della "nucleina" (così fu inizialmente definita da Miescher) dai leucociti.

Dal punto di vista strutturale sia la base, sia lo zucchero sia il fosfato sono uniti da legami covalenti. Più nucletodi si legano, generalmente, mediante il legame fosfodiesterico tra il fosfato in C5 e il carbonio C3 dello zucchero. Il DNA e l'RNA sono formati da un numero variabile di nucleotidi legati tra loro.

Struttura di un nucleotide e differenza nucleoside e base

Struttura di un nucleotide

Tipi di nucleotidi

I nucleotidi presenti nel DNA sono l'adenosina (A), la timidina (T), la guanosina (G) e la citidina (C). Nell'RNA la timina è sostituita dall'uridina.

Percorso di biochimica

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©