Citochina - immunologia

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 07-02-2014 Revisionato il 07-03-2020
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Classificazione - Azione e proprietà - Interleuchine - TNF - Interferoni

Le citochine sono delle molecole di natura proteica, sintetizzate dalle cellule del sistema immunitario. I macrofagi, ad esempio, sintetizzano le citochine subito dopo il riconoscimento dell'antigene ed dopo la fagocitosi.

Le citochine hanno il compito di mediare la cosiddetta infiammazione, anche attraverso il richiamo di altri tipi cellulari, in questo caso si definiscono chemochine. Un altro compito delle citochine è di carattere sistemico poiché agiscono sull'ipotalamo, modulando l'innalzamanto della temperatura corporea. L'aumento della temperatura corporea, durante le infezioni, deriva proprio dall'attività di segnale che le citochine hanno verso le cellule dell'ipotalamo.

Classificazione

Dal punto di vista della classificazione, pur essendo molecole dal basso peso molecolare, non è facile operare una classificazione netta e sistemica delle citochine. Per ragioni storiche, invece, si usa una classificazione sequenziale che antepone il tipo di citochina a un numero progressivo.

Classificazione delle citochine
Classificazione delle citochine

Azione e proprietà

Le citochine mostrano interessanti e peculiari proprietà, a volte perfino contrastanti tra loro.

Interleuchine

Le interleuchine sono una famiglia di citochine coinvolte nella risposta immunitaria. L'etimologia indica che sono attivamente coinvolte nella intercomunicazione dei leucociti. Le principali interleuchine del sistema macrofago-linfocita sono rappresentate dalle IL-1, Il-6 e il tumor necrosis factor α (TNF-α). Queste molecole mediano le fasi precoci dell'infiammazione, ad esempio la sintesi dei granulociti neutrofili, che si associano ai macrofagi per una maggiore velocità di fagocitosi, e la modulazione della temperatura corporea. Altri effetti sono di natura cellulare, ad esempio il TNF-α stimola direttamente la produzione di monossido di azoto a livello dei macrofagi e dei neutrofili.

TNF

Il TNF, acronimo di tumor necrosis factor, è una classe di molecole sintetizzate da differenti popolazioni cellulari che, oltre a indurre la biosintesi di monossido di azoto, media l'inizio dell'infiammazione. Il TNF più rappresentativo, negli eventi sistemici che portano all'infiammazione. è il TNF-α.

Il TNF-α si lega a uno specifico recettore, chiamato recettore del fattore di necrosi tumorale, presente sulla membrana cellulare di molte cellule.

Interferoni

Gli interferoni, sono una vasta classe di citochine coinvolte nella protezione delle cellule dall'attacco di patogeni, specialmente di natura virale. L'attacco di un virus, innesca la produzione di interferoni che, nelle vicine cellule, innescano dei meccanismi di protezioni che coinvolgono la maggiore espressione di nucleasi specifiche per l'RNA e di sistemi di blocco della sintesi proteica.

Percorso di immunologia

Introduzione all'immunologia: Sistema immunitario.
Cellule del sistema immunitario: Linfociti, macrofagi.
Risposta immunitaria: Antigene, anticorpo ed epitopo dell'antigene, aptene.
Introduzione alla vaccinazione: Vaccino, richiamo del vaccino, sicurezza dei vaccini.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©